Omicidio Varani: dettagli sempre più agghiaccianti

I due accusati si rimpallano le responsabilità

10 marzo 2016
Guarda anche: Italia

varani

Uno scaricabarile particolarmente triste se si considerano le modalità agghiaccianti con cui hanno compiuto l’atroce omicidio di Luca Varani: Manuel Foffo e Marc Prato sembrano intenzionati a collaborare con gli inquirenti, tuttavia si rimpallano le responsabilità a vicenda.

Com’è noto, al termine di un festino a base di alcol e cocaina i due hanno ucciso il ragazzo perché “avevano voglia” di provare questo gesto: crudeltà, sevizie e futili motivi si aggiungono al quadro accusatorio. Varani era stato invitato a casa con la promessa di 120 Euro per un rapporto gay: lo stesso invito era stato rivolto tramite sms ad altre 22 persone, che dunque possono dirsi realmente sopravvissute. La vittima è stata prima invitata a farsi una doccia, poi stordita con droghe, coltellate e martellate: un’agonia lenta e dolorosa, durata probabilmente diverse ore. Il giorno dopo, Prato tenta con scarso successo il suicidio, mentre Foffo, convinto dal padre, va a costituirsi dai Carabinieri che scoprono l’orribile vicenda.

Tag:

Leggi anche: