Ponte San Michele di Paderno d’Adda: via alla riqualificazione

Le due Province e Rfi procederanno a riqualificare la struttura

11 marzo 2016
Guarda anche: BergamoProvincia

FB_IMG_1457715302176

Il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano ha inviato una lettera all’Amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile per informare che la Provincia di Lecco, a seguito della riscontrata disponibilità di RFI a programmare e finanziare un intervento di restauro e consolidamento strutturale del Ponte San Michele, si è fatta promotrice di una serie di incontri con la Provincia di Bergamo, i due Comuni territorialmente interessati, Paderno d’Adda e Calusco d’Adda, e Regione Lombardia per reperire le risorse necessarie per gli interventi di manutenzione riguardanti l’impalcato stradale.

Nel corso dei più recenti incontri infatti era stata evidenziata, nel rispetto delle rispettive competenze, l’opportunità che le Province, titolari della strada, si facessero carico della spesa per il consolidamento della parte stradale, consistenti negli interventi manutentivi localizzati sulla soletta in acciaio, nel rifacimento dell’impermeabilizzazione e successiva riasfaltaura, nel rifacimento dei marciapiedi e relative protezioni lato strada e lato fiume, nella sostituzione dei giunti di dilatazione.

Il Presidente Polano ha assicurato che le Province e i Comuni promuoveranno ogni iniziativa istituzionale volta al reperimento delle risorse mancanti (circa 1,5 milioni di euro) rispetto all’impegno economico di Rete Ferroviaria Italiana (circa 20 milioni di euro).

A questo proposito nei giorni scorsi il Consigliere provinciale delegato ai Lavori Pubblici e alla Viabilità Rocco Cardamone, insieme al Consigliere delegato della Provincia di Bergamo Pasquale Gandolfi, ha incontrato la Dirigente di Struttura di regione Lombardia Valeria Chinaglia e il Capo della Segreteria dell’Assessore regionale Alessandro Sorte.

“Alla luce delle note difficoltà finanziarie delle Province – commenta il Consigliere Cardamoneho evidenziato quanto sia fondamentale l’intervento di Regione Lombardia per contribuire alla realizzazione della parte stradale in carico alle Province. Regione Lombardia ha chiesto un computo metrico di dettaglio per avere contezza dell’esatto costo che tali opere richiederanno, dicendosi disponibile a verificare in che termini la richiesta può essere accolta. Martedì 15 marzo si terrà un nuovo incontro in Regione organizzato dal Consigliere regionale Raffaele Straniero, al quale sono invitati tutti i Consiglieri regionali delle due Province interessate e i Sindaci di Calusco e Paderno d’Adda. Un’occasione per sensibilizzare tutte le forze politiche del territorio e concordare ogni azione finalizzata al reperimento della somma richiesta per il completamento dell’intervento di restauro e consolidamento del Ponte San Michele di cui si farebbe carico RFI”. 

Tag:

Leggi anche: