Turismo, 116.300 euro agli Iat dalla Provincia

Fondi per attivare gli infopoint sul territorio

04 febbraio 2016
Guarda anche: BergamoProvincia

Banner(554)

La Provincia ha assegnato alle 11 strutture di Informazione e accoglienza turistica (Iat) del territorio contributi per un totale di circa 116.300 euro, che sono stati impiegati per interventi di innovazione tecnologica, attivazione di Infopoint in siti strategici, potenziamento della segnaletica turistica e ammodernamento e messa a norma degli uffici.

La Provincia ha deciso distribuire queste risorse  puntando su Expo 2015 e sulla necessità di innovare e potenziare attrezzature e tecnologie anche in vista del grande evento.

Il bando e l’assegnazione dei contributi risalgono a dicembre 2014 e hanno riguardato interventi che dovevano essere completati entro lo scorso 30 giugno. Quattro gli ambiti di iniziativa previsti nel bando: innovazione tecnologica anche attraverso l’attivazione di aree wi-fi, attivazione di infopoint in siti strategici, miglioramento e potenziamento della segnaletica turistica e ammodernamento e messa a norma degli uffici.

I pagamenti dei contributi, per i quali la Provincia ha incontrato qualche difficoltà dovuta alla travagliata stesura del bilancio 2015, sono ora in fase di completamento.

Finalmente siamo riusciti a sbloccare queste risorse, importanti per aiutare il territorio a conquistare la visibilità che merita – spiega il presidente Matteo Rossi -. Nel momento in cui abbiamo pensato a come distribuire questi fondi, ci è sembrato giusto puntare su Expo, che si è rivelata così un’occasione per rinnovare e potenziare gli uffici Iat soprattutto dal punto di vista tecnologico. Questi contributi si aggiungono a quelli che abbiamo messo in campo in queste settimane per i progetti di sviluppo territoriale. La Provincia fa la sua parte per sostenere le idee e le energie locali. Ora, se la Regione manterrà fede alla promessa di pagare i soldi arretrati che deve ad Abf anticipati dalla Provincia, saremo in grado di finanziare Turismo Bergamo per la parte di nostra competenza. Sarà quello il momento per fare il punto sulla governance della promozione turistica. Auspichiamo che in Turismo Bergamo possano entrare a far parte tutti i sistemi turistici locali che tanto hanno fatto in questi anni. Sarà l’occasione per fare il passo decisivo verso un promozione turistica integrata, dalla pianura alle valli, dando alle diverse zone omogenee la massima centralità”.

Ecco in sintesi i contributi assegnati e gli interventi effettuati dai singoli uffici Iat:

  • Iat Bergamo: 26.200 euro per potenziamento della rete informatica e copertura Wifi di percorsi turistici;
  • Iat Sotto il Monte – Isola: 11.500 euro per acquisto attrezzature, manutenzione del sito web e potenziamento dell’infopoint di Crespi d’Adda;
  • Iat Treviglio: 7.000 euro per acquisto attrezzature per il potenziamento della postazione mobile per eventi promozionali;
  • Iat Martinengo: 11.000 euro per l’apertura di una nuova sede e acquisto di attrezzature multimediali che consentono la messa in rete di tutti i Comuni del comprensorio;
  • Iat altopiano Selvino e Aviatico: 9.000 euro per il potenziamento dei servizi informatici;
  • Iat degli Almenno (Valle Imagna): 10.000 euro per realizzazione segnaletica stradale e e aggiornamento delle strutture informatiche, con creazione di una postazione di navigazione gratuita per i turisti;
  • Iat Alto Sebino: 11.700 euro per riqualificazione della sede attraverso l’acquisto di arredi e di nuove attrezzature informatiche;
  • Iat Basso Sebino: 11.300 euro per l’apertura di una nuova sede con postazione internet point e possibilità di accogliere studenti per stage scolastici;
  • Iat Valcavallina: 11.000 euro per aggiornamento informatico dell’ufficio;
  • Iat Val Seriana e di Scalve: 6.500 euro per il potenziamento delle attrezzature informatiche e la messa in rete dell’ufficio di Ponte Nossa con gli infopoint di Valbondione, Parre e Valgandino;
  • Iat Valle Brembana: 1.105,62 euro per acquisto attrezzature per  lo Iat di Sedrina e l’infopoint di Piazza Brembana.

(02.02.2016)

Tag:

Leggi anche: